Vai al contenuto principale
ricerca

Gestire il mantenimento degli studenti nell'istruzione professionale e nell'apprendistato nella nuova normalità.

Introduzione alla gestione dell'istruzione professionale

La gestione dell'istruzione professionale e degli apprendistati è diventata più complessa nella nuova normalità. Le considerazioni principali restano il benessere e la progressione degli studenti. Ma ci sono nuovi strumenti e regole da rispettare. Le classi a distanza, le linee guida sulla salute pubblica, l'allontanamento sociale e la tracciabilità dei contatti hanno tutti un impatto.

Che si tratti di gestire apprendistati tradizionali o moderni in un ambiente clinico, regolamentato o d'ufficio, questi fattori hanno tutti un impatto sull'erogazione e sull'efficacia dell'insegnamento e dell'apprendimento. I tassi di abbandono scolastico sono in aumento in molti Paesi. Il benessere dello studente e il raggiungimento del tempo sono un obiettivo sempre più critico per ogni educatore.

In questa posizione prenderemo in considerazione le esigenze degli studenti, della leadership e dei team di supporto all'insegnamento e alla consulenza agli studenti.

Fare di più con meno

Problemi di personale e grandi carichi di lavoro significano fare ancora di più con meno risorse. Senza gli strumenti giusti, questo può sopraffare anche le équipe più efficienti. Questo può portare a perdere altre opportunità critiche di intervento precoce. A sua volta, si crea un ciclo di ulteriori casi di ritenzione e di benessere degli studenti.

Come rispondere alle esigenze dei principali stakeholder

Cosa serve alla leadership, agli insegnanti e ai consulenti per affrontare la nuova normalità

  • Approfondimenti sui dati utilizzabili nella loro casella di posta elettronica ogni giorno. Indicazioni su quali studenti hanno bisogno del loro aiuto. Con chi effettuare gli interventi critici prima che sia troppo tardi?
  • Visibilità del posto, delle presenze e delle assenze degli studenti. Sia online che in classe o sul posto di lavoro.
  • Strumenti di gestione dei casi per aprire casi e tenere traccia dei progressi e del benessere degli studenti.
  • Strumenti di comunicazione per raggiungere gli studenti a rischio e in difficoltà che potrebbero non chiedere aiuto.
  • Visibilità di specifiche coorti di studenti. Questo è fondamentale per raggiungere gli obiettivi di accesso all'istruzione e di ampliamento della partecipazione.
  • Monitorare l'aderenza alla WTD, alla salute e alla sicurezza e ad altre leggi sull'occupazione.
  • Capacità di registrare lo stato di salute del C19, i rapporti di rintracciamento dei contatti stretti e le comunicazioni tra studenti e personale.

Gli studenti hanno bisogno di strumenti facili da usare che li aiutino

  • Tenere traccia dei loro progressi. Vedere i voti e i punteggi dei compiti in un unico posto.
  • Rivolgetevi e chiedete aiuto. Aprite un caso o fate una domanda.
  • Registrare le ore di frequenza. Verificate se sono in regola con il completamento delle ore richieste.
  • Consultare un calendario aggiornato di tutte le attività
  • Frequentare il corso online o di persona
  • Autodichiarazione o richiesta di assenze
  • Visualizzare lo stato delle proprie assenze e delle approvazioni
Esempi di formazione professionale

Il ruolo dell'EdTech

La tecnologia ha permesso di passare all'insegnamento a distanza. Strumenti come Microsoft Teams for Education e Zoom si affiancano all'apprendimento in aula.

Ma l'EdTech può svolgere un ruolo molto più importante nel risolvere i problemi affrontati dalla dirigenza, dal personale e dagli studenti.

Questo include;

  • Applicazioni mobili e software cloud facili da usare e sicure per gestire le presenze e le assenze degli studenti.
  • Strumenti ibridi di pianificazione del tempo che mostrano tutti gli eventi didattici e lavorativi in un unico luogo.
  • Allarmi precoci attivati dall'analisi degli studenti e dai dati di frequenza. Aiutano il personale a identificare e raggiungere gli studenti a rischio.
  • Strumenti e cruscotti per la gestione dei casi e della conformità. Strumenti necessari per tenere traccia delle questioni aperte e migliorare i risultati.

Conclusione

Fare di più con meno sfida gli educatori a trovare nuovi modi di utilizzare l'edtech e la scienza dei dati. Questi nuovi modi liberano tempo prezioso per l'insegnamento e per raggiungere gli studenti che hanno bisogno di aiuto.

Punti di forza

  • Le soluzioni cloud e le app mobili possono essere configurate per sfruttare al meglio i dati già presenti nei sistemi universitari.
  • Le soluzioni di acquisizione dati possono automatizzare l'acquisizione e l'inserimento dei dati cartacei.
  • Si libererà tempo prezioso per la consulenza e l'insegnamento agli studenti.
  • La gestione della formazione professionale, dell'istruzione e degli inserimenti lavorativi diventa un processo basato sui dati.
  • Interventi più tempestivi e più tempo a disposizione degli studenti porteranno a risultati migliori.

Un commento

Chiudere il menu